Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Molte colonie d'api non hanno superato l'inverno

apisuisse

(sda-ats)

Oltre il 20% delle colonie di api in Svizzera non ha superato l'inverno e un altro 10% circa era troppo debole in primavera per permettere lo sviluppo in colonie forti per il raccolto.

Si tratta di uno dei peggiori risultati registrati dall'inizio delle osservazioni statistiche, indica apisuisse in una nota odierna.

Le api non producono solo miele, ma svolgono un importante ruolo nell'impollinazione di molte piante coltivate e selvatiche, sottolinea l'associazione.

I dati ufficiali della statistica delle società d'apicoltura svizzere e del Lichtenstein mostrano che il 14% delle colonie non ha superato l'inverno, inoltre per il 6,8% ci sono stati problemi con l'ape regina che hanno provocato la perdita dell'intera colonia.

Questo significa che solo il 70% delle colonie censite alla fine del 2016 è in grado attualmente di garantire l'impollinazione e la produzione di miele. I risultati tuttavia variano molto da cantone a cantone.

La causa principale di queste perdite è da attribuire all'acaro parassita varroa, mentre per i problemi alle regine le cause possono essere molteplici. "La ricerca ha mostrato in questi ultimi anni che alcuni insetticidi svolgono un ruolo importante nella vitalità e fertilità delle regine", scrive apisuisse.

SDA-ATS