Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La vendita di figurine Panini sta andando bene come alla vigilia degli europei svizzeri del 2008. I collezionisti stanno in particolare approfittando del calo dei prezzi dovuto ad un aumento della concorrenza.
Dall'apertura delle vendite - a metà aprile - sono stati acquistati 51 milioni di pacchetti di figurine e sono stati messi in circolazione 1,8 milioni di album, ha annunciato all'ATS Ezio Bassi, il direttore di Panini Svizzera. L'obiettivo di Panini è vendere 60 milioni di confezioni, ma con 55 milioni si raggiungerebbe già la cifra di EURO 2008.
Meno entusiasti invece i commenti dei chioschi; la ditta Valora prevede un guadagno di 5 milioni di franchi, contro i 46 milioni del 2008, ha dichiarato il portavoce Mladen Tomic. Questo calo si spiega con il fatto che quest'anno i chioschi devono fare i conti con un'accresciuta concorrenza da parte delle grandi catene di distribuzione e dei discount. Secondo Tomic, tale diversificazione del mercato ha portato ad un'abbassamento dei prezzi, tanto che si possono trovare confezioni di figurine a soli 80 centesimi (77 nel caso della Lidl), al posto del prezzo di 1 franco consigliato dalla stessa Panini.
Le immagini dei campioni di calcio rimarranno in vendita approssimativamente fino ad agosto, e fra due settimane la Panini metterà a disposizione le figurine di 70 calciatori che mancano sull'album, ma che saranno presenti in Sud Africa.

SDA-ATS