Navigation

Monte Bianco: cordata di alpinisti finisce in crepaccio, recuperati

Una cordata di alpinisti è caduta in un crepaccio lungo la via normale italiana al Monte Bianco (foto d'archivio) KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA BELLA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 luglio 2020 - 18:23
(Keystone-ATS)

Una cordata di alpinisti è caduta in un crepaccio lungo la via normale italiana al Monte Bianco. I tre scalatori sono stati estratti dal crepaccio e trasportati in elicottero all'ospedale Parini di Aosta.

L'incidente si è verificato a monte del rifugio Gonella, a circa 3.300 metri di quota. Al recupero ci hanno pensato le guide del Soccorso alpino valdostano.

A dare l'allarme è stato un altro scalatore che, dopo l'incidente, è corso al rifugio Gonella per poter riuscire a comunicare. La zona della caduta non è infatti coperta da segnale.

I tre uomini soccorsi sono di nazionalità belga e hanno 25, 37 e 53 anni. Si trovano ora nel Pronto soccorso dell'Ospedale Parini di Aosta, in fase diagnostica. Presentano sintomi da ipotermia e traumi dovuti alla caduta in crepaccio.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.