Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si "restringe" la montagna più alta del Nord America: i ricercatori del Geological Survey statunitense (USGS) rivelano che il Monte Mc Kinley in Alaska non è così alto quanto si pensasse. Nuove mappe topografiche rivelano una "perdita" di 26 metri di altezza.

Attraverso l'utilizzo di una speciale apparecchiatura digitale chiamata Synthetic Aperture Radar (IFSAR), i ricercatori hanno scoperto che il monte chiamato dai nativi americani Denali, "la grande montagna", non arriva a 6194 metri - come rilevato da una misurazione geografica risalente al 1952 -, ma ha un'altezza di "appena" 6168 metri.

Secondo gli esperti un tale cambiamento può essere dovuto ai diversi metodi di compilazione topografica ed anche ad altri fattori, tra cui il clima. La nuova misurazione della montagna tuttavia è in realtà la seconda revisione emessa dalla prima nel 1952. Una mappatura del 1989, che aveva utilizzato la tecnologia GPS, aveva scoperto che il monte arrivava ad un'altezza di 6190 metri; cifra tuttavia non considerata pubblica in quanto non presente sulle carte topografiche.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS