Navigation

Monti-Barroso, crescita con più competitività

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2012 - 13:17
(Keystone-ATS)

"Abbiamo concordato che il rilancio della crescita deve avvenire attraverso un impegno senza tregua per il miglioramento della competitività e non attraverso un ulteriore indebitamento". Così il premier italiano Mario Monti e il presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso in una dichiarazione congiunta a Bruxelles.

"La nostra discussione questa mattina si è focalizzata sull'attuale situazione economica in Europa e in particolare nell'area euro", riferiscono Monti e Barroso, al termine del loro incontro durato oltre un'ora. "Ci troviamo di fronte a delle sfide notevoli in termini di crescita e di alto livello di disoccupazione. Abbiamo concordato che il rilancio della crescita deve avvenire attraverso un impegno senza tregua per il miglioramento della competitività e non attraverso un ulteriore indebitamento", proseguono Monti e Barroso. "Il consolidamento fiscale deve dunque procedere assieme a degli investimenti mirati per aumentare la competitività e al tempo stesso contribuire a rilanciare la domanda nel breve termine", indicano i due leader.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?