Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per circa i tre quarti della popolazione svizzera i monumenti contribuiscono a creare un legame con il luogo in cui ci si sente a casa, evocando sentimenti di appartenenza. Migliorano insomma la qualità di vita, indica un sondaggio dell'Ufficio federale della cultura.

E i castelli di Bellinzona figurano in cima all'elenco di monumenti che dovrebbero assolutamente ancora esistere tra un secolo, secondo una netta maggioranza delle persone intervistate, subito dopo la Kapellbrücke di Lucerna, Palazzo federale e il castello di Chillon nel canton Vaud.

Il sondaggio è stato realizzato questa estate in tutta la Svizzera. Per nove persone intervistate su dieci, i monumenti rivestono una grande importanza per la società. Per i tre quarti hanno anche un notevole valore personale. La stessa proporzione di interrogati indica che nel luogo dove "si sentono a casa loro" si trova un monumento emblematico che rafforza in essi il sentimento di appartenenza al luogo stesso.

Il 56% delle persone intervistate ritiene che determinate costruzioni, come case, chiese, piazze o fontane facciano assolutamente parte del contesto spaziale familiare. Questo valore è più alto nella Svizzera tedesca (59 %) rispetto alla Svizzera italiana (55 %) e alla Svizzera francese (47 %).

Si registra una differenza di atteggiamento anche tra gli abitanti della città e della campagna. Mentre in città sei persone su dieci affermano che determinate costruzioni fanno assolutamente parte del contesto spaziale familiare, in campagna nutrono lo stesso sentimento solo quattro persone su dieci.

L'Ufficio federale della cultura rammenta che molti di questi monumenti potranno essere visitati il prossimo fine settimana in tutta la Svizzera in occasione di numerose iniziative e manifestazioni. Sabato e domenica si svolgeranno infatti le Giornate europee del patrimonio, all'insegna del motto "Scambio - Influenze".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS