L'agenzia internazionale di rating Moody's rivede al ribasso le prospettive dell'Efsf, il fondo salva stati europeo, da "stabile" a "negativo". È quanto si legge in una nota.

La revisione al ribasso delle prospettive dell'Efsf riflette il taglio dell'outlook di Germania, Olanda e Lussemburgo, afferma Moody's, sottolineando come il rating dell'Efsf "sia sensibile ai cambi di rating dei Paesi con tripla AAA" con i contributi maggiori al fondo.

Ieri Moody's aveva già gelato la Germania, rivedendo al ribasso le prospettive di Berlino, così come quelle di Olanda e Lussemburgo, a "negative" da "stabili". Una decisione sulla quale pesa l'incertezza sul risultato della crisi del debito europea e sui suoi costi, che potrebbero salire. Moody's intravede infatti la possibilità che ci sia bisogno di ulteriori aiuti per i paesi di Eurolandia, soprattutto per Italia e Spagna. Proprio Roma e Madrid - secondo Moody's - potrebbero aver bisogno di una qualche forma di aiuto esterno.

Con la revisione al ribasso dell'outlook di Germania, Olanda e Lussemburgo (quello della Finlandia rimane invece immutato) ora le "prospettive sono negative per tutti i paesi AAA dell'area euro sui cui bilanci potrebbero pesare maggiormente" gli aiuti all'area euro, siano questi legati alla "necessità di ampliare l'European Stability Mechanism o sia la necessità di sviluppare forme di liquidità ad hoc".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.