Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Morbillo: boom di casi nel mondo, nel 2017 110mila morti

Aumentano i casi di morbillo (archivio)

KEYSTONE/URS FLUEELER

(sda-ats)

Nel mondo il morbillo ha fatto 110mila morti nel 2017, e il numero dei casi è aumentato del 30% rispetto all'anno precedente. Lo afferma un rapporto pubblicato oggi dall'Oms, secondo cui dal 2000 oltre 21 milioni di vite sono state salvate dalle vaccinazioni.

Il numero dei casi, si legge, è aumentato in tutte le regioni dell'Oms tranne nel Pacifico Occidentale, con gli aumenti maggiori in America, Europa e Mediterraneo Orientale. A causare il boom di casi, spiega il rapporto, è la scarsa copertura vaccinale. La media mondiale per la prima dose del vaccino è ferma all'85%, mentre per la seconda, necessaria a garantire l'immunizzazione, è al 67%.

"Il ritorno del morbillo è un problema grave - afferma Soumya Swaminathan, vicedirettore dell'Oms - con focolai in tutte le regioni, anche in Paesi che avevano raggiunto o stavano per raggiungere l'eliminazione. Senza sforzi per aumentare la copertura, e per identificare le popolazioni con livelli inaccettabili di bambini non vaccinati, rischiamo di perdere decenni di progressi".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.