Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Maria Becker, ultima sopravvissuta del leggendario gruppo dello Schauspielhaus di Zurigo all'apoca nazista, è morta mercoledì nella sua abitazione a Uster all'età di 92 anni. Nella sua carriera l'attrice ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il premio Staab (1999) per sottolineare il suo importante contributo alla cultura occidentale del XX secolo.

Nata a Berlino nel 1920, Maria Becker ha frequentato le scuole in Germania e il Reinhardt-Seminar a Vienna. Attrice e direttrice di teatro, è emigrata in Svizzera nel 1938 passando per Londra.

A Zurigo ha interpretato grandi ruoli tragici femminili da quello di Maria Stuart, a quello di personaggi della mitologia greca come Electra, Ifigenie e Pentesilea - le prime due figlie di Agamennone e Clitennestra e la terza regina delle Amazzoni.

Becker ha ottenuto la nazionalità svizzera sposando l'attore Robert Freitag. Con quest'ultimo e Will Quadflieg ha fondato nel 1956 una compagnia teatrale a Zurigo.

Becker ha ottenuto, quali riconoscimenti tra altri, l'Anello Hans Reinhart (1965) e la croce al merito di prima classe della Repubblica federale tedesca (1999).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS