Navigation

Morta poetessa e suora benedettina Silja Walter

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2011 - 17:47
(Keystone-ATS)

La poetessa e suora benedettina Silja Walter è morta oggi all'età di 91 anni nel convento Fahr, presso Unterengstringen, nel canton Argovia, dove ha vissuto per oltre sessant'anni. Lo ha comunicato la priora del monastero.

Figlia dell'editore, autore e consigliere nazionale Otto Walter e sorella dello scrittore Otto F. Walter, Cécile Walter, questo il suo nome di battesimo, era nata il 23 aprile 1919 a Rickenbach bei Olten (SO). Nel 1944 pubblicò la sua prima raccolta di poesie, quattro anni più tardi entrò a far parte dell'ordine delle Benedettine con il nome di Maria Hedwig.

Tra poesie, prosa, pezzi teatrali ispirati alle sacre rappresentazioni medievali, oratorii e altri testi liturgici, Silja Walter è autrice di oltre 60 opere. Tra le sue pubblicazioni più note "Eine Insel finden" (1983) e "Der Wolkenbaum" (1991). Nel 2009, in occasione del suo 90esimo compleanno, scrisse l'autobiografia "Das dreifarbene Meer". È stata insignita di numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Schiller nel 1956 e 1992. Per gli 80 anni le fu regalato un computer e per il 90mo chiese l'accesso a Internet che la priora le concesse.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.