Navigation

Morte Soleimani: Rohani alla figlia, tutti vendicheranno sua morte

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha fatto visita alla famiglia di Qassam Soleimani. KEYSTONE/AP/EN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2020 - 14:44
(Keystone-ATS)

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha fatto visita alla famiglia di Qassam Soleimani, il generale ucciso in un raid degli Stati Uniti in Iraq, nella sua casa di Teheran. Lo riporta la Cnn.

Alla figlia che gli chiedeva chi "vendicherà la morte del padre" il presidente ha risposto "tutti", aggiungendo che gli Stati Uniti "hanno commesso un grave errore e ne pagheranno le conseguenze non solo oggi ma anche negli anni a venire".

Il ministro degli esteri Mohammad Javad Zarif aveva in precedenza parlato di "conseguenze incontrollabili". Durante una conversazione telefonica con il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, Zarif aveva ribadito che l'azione è stata "un atto terroristico", e che per la grande popolarità di Soleimani tra i popoli della regione dovuta al suo impegno contro il terrorismo, "il suo martirio avrà conseguenze che non possono essere controllate da nessuno e la cui responsabilità ricadrà sugli Stati Uniti".

Il segretario generale delle Nazioni Unite aveva espresso ieri la sua preoccupazione per l'escalation di tensione in Medio Oriente, invitando tutte le parti in campo alla massima moderazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.