Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Arsen Dedic, il leggendario cantautore croato, uno dei musicisti più amati e ascoltati nella ex Jugoslavia, è morto ieri a Zagabria all'età di 77 anni.

La sua fama prima jugoslava e poi europea inizia immediatamente dopo il debutto nel 1963. Nella sua lunga e proficua carriera musicale si affermò come compositore, poeta, cantante e flautista. Ha scritto centinaia di canzoni d'autore e firmato decine di colonne sonore per film. Particolarmente note divenne come l'artista che fece conoscere al pubblico jugoslavo la canzone d'autore italiana e la chanson française. Resterà mitica la sua interpretazione in croato negli anni Sessanta di Sapore di sale. Fu un grande amico di Gino Paoli e di Sergio Endrigo con i quali ha tenuto concerti sia in Jugoslavia che in Italia.

Oggi tutti i media dei Paesi della ex Jugoslavia dedicano ampio spazio alla vita e carriera di Dedic ricordando che quello che Charles Aznavour e Jacques Brel furono per la musica mondiale, Dedic lo era per quella jugoslava.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS