Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo una lunga agonia, è morto Arturo, l'ultimo orso polare dell'Argentina. Lo hanno reso noto le autorità dello zoo della città di Mendoza.

Arturo, deceduto a 31 anni, era da sempre tra gli animali più amati dal pubblico e dove d'altro lato ormai da tempo c'erano preoccupazioni per il suo stato di salute.

Un paio d'anni fa a Mendoza era giunta una missione di esperti canadesi per verificare la possibilità di un trasferimento all'estero dell'orso polare. Più precisamente proprio in Canada, dove Arturo avrebbe trovato migliori condizioni di via. Lo zoo di Mendoza è al centro di proteste ormai da tempo: molti militanti animalisti ne chiedono la chiusura. E proprio la morte dell'ultimo orso polare del paese, che viveva lontano dal suo habitat naturale, ha suscitato forti critiche per le condizioni in cui viveva, per le quali era stato tra l'altro soprannominato "l'orso più triste" del pianeta.

Le autorità locali stanno studiando la possibilità riconvertire l'intera area dello zoo e creare così una riserva ecologica.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS