Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex cancelliere tedesco Helmut Schmidt, 96 anni, è morto oggi ad Amburgo. Lo ha reso noto all'agenzia Dpa il suo medico personale Heiner Greten. Schmidt è stato cancelliere dal 1974 al 1982.

È morto nella sua abitazione ad Amburgo, nella quale era rientrato da qualche settimana dopo essere stato dimesso in seguito a un'operazione di trombo a una gamba. Il decesso, come ha comunicato Heiner Greten, è avvenuto alle 14.30.

Schmidt era nato ad Amburgo il 23 dicembre 1918 e dal 1974 al 1982 era stato cancelliere socialdemocratico della Germania federale. Era succeduto a Willy Brandt, appiedato dallo scandalo che aveva coinvolto il suo segretario Guenter Guillaume, risultato una spia della Germania Est, e aveva guidato un governo Spd (socialdemocratici)-Fdp (liberali) ininterrottamente fino al 1982, quando fu spodestato dal primo e unico voto di sfiducia costruttiva organizzato dagli alleati liberali. Gli subentrò Helmut Kohl.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS