Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È morto a San Pietroburgo l'ultimo militare russo rimasto in vita che partecipò alla presa del Reichstag a Berlino, nel maggio 1945. Si chiamava Nikolai Mikhailov Vielaliev e aveva 93 anni.

Durante la Seconda Guerra mondiale il soldato era un tenente dell'Armata Rossa, del 756/0 reggimento, quello che dopo l'assalto riuscì ad entrare nel Parlamento tedesco.

Il militare era nato nella regione di Tver, a nord di Mosca, da una famiglia di contadini. Dopo la guerra aveva continuato il servizio militare nella flotta dell'Oceano Pacifico e poi per 40 anni aveva lavorato nella fabbrica 'Bandiera rossa'.

Fino all'ultimo giorno della sua vita ha dedicato il suo tempo al lavoro storico-patriottico con i più giovani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS