Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Stanley Marsh 3, l'eccentrico artista e tycoon dei media a cui si deve l'installazione in Texas di "Cadillac Ranch", è morto a 76 anni ad Amarillo. Marsh aveva subito nel 2011 una serie di ictus ed era in cattive condizioni di salute.

"Cadillac Ranch" è indubbiamente la sua opera più famosa: una catena di vere Cadillac piantate nel deserto e decorate dai graffiti dei visitatori, fu creata dal gruppo artistico degli Anti Farmers nel 1974 finanziata da Marsch.

"Le Cadillac sono un monumento al sogno americano, quando tutti pensavamo di poterci mettere sulla strada, conquistare una bionda, sbancare Las Vegas e diventare attori famosi", aveva detto il milionario nel 2004 in occasione del trentennale dell'opera che ha ispirato musicisti come Bruce Springsteen: Cadillac Ranch è, infatti, il titolo di una delle sue canzoni.

Ma a March si devono anche altri importanti progetti artistici che il figlio di petroliere del Texas Panhandle e proprietario di una stazione televisiva aveva contribuito a finanziare: tra questo il Dynamite Museum, la Floating Mesa, Ozymandias (due gigantesche gambe di pietra ispirate a un altro paio di gambe nel deserto egiziano) e centinaia di falsi segnali stradali.

SDA-ATS