Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Benoît Violier, il rinomato chef del ristorante Hôtel de Ville di Crissier (VD), è morto suicida ieri all'età di 44 anni. Lo ha annunciato la polizia cantonale vodese precisando che l'uomo "ha messo fine ai suoi giorni con un'arma da fuoco".

Il procuratore responsabile ha aperto un'inchiesta penale per stabilire le circostanze esatte della morte. La famiglia ha chiesto di essere lasciata tranquilla in modo da potersi raccogliere "in calma e pace".

All'Hôtel de Ville di Crissier, Violier era succeduto al defunto Philippe Rochat. Il suo ristorante dispone di "tre stelle", cioè il massimo riconoscimento, alla famosa guida Michelin, la bibbia della gastronomia. In dicembre, l'Hôtel de Ville di Crissier era stato designato miglior ristorante del mondo stando alla classifica francese "La Liste".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS