Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo sminamento dell'area archeologica di Palmira da parte delle truppe russe "è stato completato in pieno": lo ha detto il generale Iuri Stavitski in una video conferenza con Vladimir Putin. Lo riferiscono le agenzie russe.

Il leader del Cremlino ha sottolineato che i militari russi "hanno fatto un lavoro enorme per disinnescare mine, bombe e altri ordigni nella parte storica" di Palmira, ma che c'è "ancora molto da fare per bonificare la parte abitata della città".

Secondo il generale Stavitski, dal 2 aprile, quando i militari russi hanno iniziato l'operazione di sminamento di Palmira, sono stati bonificati 243 ettari di territorio e 23 chilometri di strade e sono stati disinnescati 2.991 ordigni. Sempre stando al generale, alla missione hanno preso parte 98 artificieri, che si sono serviti di cani addestrati e macchine sminatrici Uran-6.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS