Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Truppe russe ad Aleppo.

KEYSTONE/AP RUSSIAN DEFENSE MINISTRY PRESS SERVICE

(sda-ats)

Il ministero della difesa russo ha annunciato piani per il rafforzamento delle difese aeree siriane per proteggere le infrastrutture del Paese dopo il raid Usa. Lo riporta la Tass.

Mosca parla comunque di flop americano. Secondo i dati a disposizione delle autorità russe, "la base aerea siriana" di Shayrat "è stata raggiunta solo da 23 missili" americani e "il luogo in cui sono caduti gli altri 36 missili da crociera è sconosciuto", ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, sottolineando che stando a queste cifre "l'efficacia bellica del massiccio attacco missilistico americano alla base siriana è estremamente bassa".

La Russia considera comunque il raid missilistico degli Usa in Siria "un atto di aggressione nei confronti di una nostro alleato". Così un portavoce del Cremlino, che ha evitato di rispondere alla domanda se Mosca aumenterà la sua presenza militare in Siria. "Solo il presidente Putin può disporre l'aumento delle truppe russe in Siria", ha detto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS