Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Grande attesa per l'esito del voto

KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

(sda-ats)

Per evitare irregolarità nel voto di domani sull'appartenenza cantonale, il comune di Moutier e l'Ufficio federale di giustizia (UFG) hanno deciso di aumentare i controlli durante lo spoglio delle schede. Nella città saranno inviati dieci giuristi supplementari.

Si tratta di collaboratori dell'UFG, chiamati a comparare il documento di legittimazione con il registro elettorale, ha spiegato Jean-Christophe Geiser, responsabile della Questione giurassiana presso l'UFG. La decisione di rafforzare la presenza sul posto è stata presa giovedì sera: "siamo stati informati di sospette irregolarità", ha aggiunto Geiser.

Alcuni ospiti di case per anziani hanno ricevuto materiale di voto anche se non sono in grado di firmare, ha spiegato. È possibile che le schede siano state distrutte o usate da altri, non autorizzati a farlo. Domani sarà verificato se le tessere di legittimazione non siano state firmate a nome di persone incapaci fisicamente di scrivere, ha concluso Geiser, confermando una notizia diffusa dalla stampa locale.

Sono complessivamente 32 le persone che parteciperanno allo spoglio: 22 membri dell'ufficio di voto e dieci collaboratori dell'UFG. A questi si aggiungono sette osservatori federali, presenti nel locale di voto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS