Oltre 400 abitanti di Moutier (BE) favorevoli all'adesione della cittadina al Giura, riuniti ieri sera in adunanza, a stragrande maggioranza hanno raccomandato di rivotare il più presto possibile sull'appartenenza cantonale della cittadina.

Hanno preferito questa opzione a un ricorso al Tribunale federale (TF) contro la sentenza del 29 agosto del Tribunale amministrativo del Canton Berna. Quest'ultimo aveva annullato il voto comunale del 18 giugno 2017 che aveva sanzionato, con una debole maggioranza, il cambiamento di Cantone della località, da Berna al Giura.

I pro giurassiani, o autonomisti, di Moutier sono stati invitati a scegliere una delle due vie su iniziativa del comitato "Moutier città giurassiana (MVJ)", il locale movimento autonomista. L'invito è stato raccolto da 420 persone (Moutier conta circa 7500 abitanti): 399 hanno auspicato di votare nuovamente il più presto possibile, 18 si sono espressi a favore del ricorso al TF e tre hanno votato in bianco. Laurent Coste, direttore della campagna di MVJ, ha ricordato che si tratta di una raccomandazione agli autori dei ricorsi alla corte bernese (Comune, comitato MVJ e privati). "Terranno conto del voto, ma non possiamo forzarli." Tra gli attivisti della causa giurassiana vi è unanimità di vedute: la sentenza del tribunale bernese "calpesta la democrazia". Tuttavia la maggioranza dei presenti ha ritenuto necessario votare nuovamente il più presto possibile e rinunciare al ricorso al TF perché quest'ultima opzione può rivelarsi molto lunga.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.