Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una giornata da esploratore "per respirare aria scout". È la proposta del Movimento scout svizzero (MSS), che per far conoscere meglio le proprie attività e per attirare nuove leve ha organizzato oggi una giornata nazionale delle porte aperte. Diverse migliaia di ragazzi hanno risposto all'invito partecipando alle attività presentate in circa 400 località di tutta la Svizzera.

Circa 30'000 tra animatori, esploratori e lupetti hanno coinvolto gli interessati in tutta una serie di attività ispirate allo scoutismo: decifrare una mappa del tesoro, cuocere il pane su un fuoco da campo, attraversare un fiume con un ponte di corda o partecipare a una simulazione di pronto soccorso.

"L'evento ha suscitato grande interesse", ha detto all'ats Valentin Grötsch, portavoce della giornata nazionale delle porte aperte del MSS. Grazie alla meteo clemente la maggior parte delle attività si sono svolte all'aperto.

L'idea di organizzare una giornata a livello nazionale fa parte della strategia scelta dal MSS per far conoscere meglio lo scoutismo: "come molte altre organizzazioni giovanili facciamo fatica a trovare nuove leve", ha aggiunto il portavoce. Grazie alle grosse campagne pubblicitarie lanciate negli ultimi anni il MSS è riuscito a frenare l'erosione di effettivi, ma "l'enorme quantità di attività per bambini e giovani si fa sentire: ci sono innumerevoli alternative agli esploratori".

In Svizzera lo scoutismo è approdato nel 1910, tre anni dopo la fondazione in Inghilterra del Movimento scout da parte di Lord Robert Baden-Powell. Il movimento scout svizzero, nato nel 1913, conta circa 42'000 membri ed è attivo in 22 cantoni con complessivamente oltre 600 sezioni. Scoutismo Ticino, l'Associazione cantonale che riunisce 36 sezioni in Ticino e Moesano, festeggia proprio quest'anno il centenario.

www.pfadi.ch

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS