Navigation

MPC: inchiesta penale per infedeltà nella gestione pubblica presso AFC

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 giugno 2012 - 12:02
(Keystone-ATS)

Il Ministero Pubblico della Confederazione (MPC) ha avviato un'inchiesta penale per sospetta infedeltà nella gestione pubblica presso l'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC). La procura intende fare luce sugli appalti a ditte esterne per prestazioni nel settore IT concessi nell'ambito del progetto informatico INSIEME. La notizia, pubblicata oggi dal quotidiano "Berner Zeitung", è stata confermata all'ats dalla portavoce dell'MPC Jeanette Balmer.

Nel mirino dei magistrati vi è "una persona per ora sconosciuta," ha indicato la Balmer, che non ha voluto precisare in quale cerchia di persone vengano condotte le indagini. Il reato di infedeltà nella gestione pubblica riguarda unicamente i funzionari pubblici: è quindi probabile che nell'inchiesta siano coinvolti dipendenti dell'amministrazione federale.

Esistono indizi che la Confederazione sia stata ripetutamente danneggiata a livello finanziario nell'ambito dell'attribuzione di servizi esterni per il progetto "Insieme" dell'AFC. Balmer ha precisato che l'inchiesta è stata avviata lo scorso 22 maggio: martedì sono state condotte numerose perquisizioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo