Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo energetico bernese BKW ha trasmesso oggi all'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) il progetto per migliorare la sicurezza della centrale nucleare di Mühleberg (BE). Ad annunciarlo è stato la stessa società, secondo la quale l'attuazione delle misure permetterà all'impianto di proseguire l'attività fino al 2019.

La scadenza per l'invio delle misure era oggi. Fra le novità c'è la creazione di un impianto di raffreddamento indipendente dalle acque del fiume Aar. Prima dello spegnimento definitivo, la BKW investirà 200 milioni per la gestione e il mantenimento della centrale. Circa 15 milioni saranno destinati alla sicurezza.

L'associazione ambientalista Greenpeace ha messo in guardia da miglioramenti puramente "estetici". L'IFSN deve "chiaramente" dimostrare che non farà alcuna concessione in materia di sicurezza della popolazione.

SDA-ATS