Navigation

Multa uniforme di 250 franchi a chi non porta maschera, procuratori

La Conferenza dei procuratori della Svizzera auspica una uniformazione delle multe per chi non rispetta le norme disposte per contrastare il coronavirus: per chi non porta la mascherina potrebbe per esempio essere prevista una sanzione di 250 franchi (foto simbolica) KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2020 - 10:55
(Keystone-ATS)

La Conferenza dei procuratori della Svizzera (CPS) auspica una uniformazione delle multe per chi non rispetta le norme disposte per contrastare il coronavirus.

Secondo un'informazione della RTS una armonizzazione a livello nazionale è in corso di elaborazione. Per chi non porta la mascherina potrebbe per esempio essere prevista una sanzione di 250 franchi.

Attualmente esistono delle differenze tra i Cantoni. Per Fabien Gasser, procuratore generale del Cantone di Friburgo, ci sono sempre più tentazioni a non rispettare le norme sanitarie: si tratta prima di tutto di "armonizzare a livello svizzero" in modo che "le sanzioni siano coerenti", ha detto, interrogato dalla radio della Svizzera romanda (RTS).

"Si parla di multe dell'ordine di 250 franchi per le persone che non indossano la mascherina dove è obbligatoria e di sanzioni di 2000-2500 franchi per gestori o organizzatori che non rispettano le disposizioni sanitarie, in particolare nei ristoranti o durate gli incontri di club sportivi", ha sottolineato Gasser.

Da parte sua il comandante della polizia cantonale di Neuchâtel Pascal Lüthi ha sottolineato a RTS Info che le forze dell'ordine hanno il compito di far rispettare le direttive e le leggi e non di occuparsi di sanzioni, tuttavia ha riconosciuto che una armonizzazione potrebbe portare "chiarezza" e "semplificare il lavoro".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.