Navigation

Murdoch: GB, a famiglia ragazza uccisa maxi-risarcimento

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2011 - 21:06
(Keystone-ATS)

News International ha offerto un risarcimento da due milioni di sterline più un altro milione di sterline in beneficenza ai genitori di Milly Dowler, la ragazzina uccisa da un maniaco sessuale il cui cellulare fu intercettato da un detective di "News of the World" dopo la scomparsa. Lo riporta oggi SkyNews.

La somma offerta dal braccio britannico del gruppo di Rupert Murdoch è inferiore a quanto richiesto dai legali dei Dowler ma ben più alta di quanto sborsato da News International ad altre vittime delle intercettazioni.

Milly Dwler aveva 13 anni nel marzo 2002 quando fu rapita dal suo assassino e fu ritrovata uccisa sei mesi più tardi. "News of the World" aveva intercettato il suo cellulare dopo la morte cancellandone alcuni messaggi: un atto che aveva dato ai genitori la speranza che la figlia fosse ancora viva.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?