Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'intero patrimonio artistico e musicale di Claudio Abbado sarà custodito a Berlino, presso la prestigiosa Staatsbibliothek, la biblioteca nazionale che si trova simbolicamente di fronte alla Philharmonie.

Lo ha comunicato la Fondazione Claudio Abbado, il cui presidente Paolo Lazzati ha firmato proprio alla Philharmonie di Berlino l'accordo con la direttrice della Staatsbibliothek, Barbara Schneider-Kempf, e con il direttore della Fondazione Berliner Philharmoniker, Martin Hoffmann.

Spartiti, appunti autografi, registrazioni audio e video, lettere, testi di carattere musicologico costituiranno l'archivio del grande musicista e saranno resi accessibili in una sala di lettura.

La Fondazione Berliner Philharmoniker curerà l'archivio e lo manterrà vivo dal punto di vista artistico. La Fondazione Claudio Abbado, istituita nel 2014 dai suoi eredi, vede così realizzato l'obiettivo di preservare il patrimonio musicale del Maestro attraverso un'archiviazione professionale: "I Berliner Philharmoniker, dato il loro stretto rapporto con Abbado, erano l'orchestra naturalmente destinata a curarne l'archivio con progetti che coinvolgano musicisti e studiosi", ha scritto la fondazione italiana in una nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS