Navigation

Musica: Paul McCartney è la "sorpresa" di Glastonbury 2020

Paul McCartney è la "sorpresa" di Glastonbury 2019 KEYSTONE/FR1140 AP/SCOTT AUDETTE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2019 - 17:08
(Keystone-ATS)

L'inossidabile Paul McCartney non si ferma, nonostante i 77 anni, ed è pronto a salire da grande protagonista sul palco del festival estivo più famoso d'Inghilterra (e non solo), quello di Glastonbury.

La sua partecipazione è una delle "sorprese" dell'edizione 2020 (dal 24 al 28 giugno), la 50esima della kermesse musicale. Non poteva mancare l'ex Beatle, figura-simbolo del pop britannico.

"Siamo incredibilmente emozionati nell'annunciare che Paul McCartney si esibirà come attrazione principale sul palco Pyramid nel sabato sera di Glastonbury 2020", si legge sul profilo Twitter ufficiale degli organizzatori.

Sir Paul, che ha subito risposto dal suo account "ci vediamo la prossima estate!", ha già suonato e cantato proprio lì nel 2004, in una indimenticabile performance durante la quale aveva ripercorso la sua intera carriera musicale, dai tempi dei "Fab Four" ai successi più recenti come solista.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.