Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - La modella Naomi Campbell è finita di nuovo nei guai per una delle sue ormai ricorrenti crisi di nervi: è stata denunciata dal suo autista per averlo aggredito su una limousine mentre a New York la stava portando ad un incontro di lavoro in uno studio televisivo.
Stando a quanto denunciato dall'uomo, la modella, che era sul sedile posteriore di una Cadillac affittata per la giornata, ha colpito l'autista alla nuca, facendogli sbattere la faccia contro il volante e procurandogli "abrasioni e un evidente gonfiore sotto l'occhio destro", ha precisato la polizia.
L'episodio è avvenuto all'angolo tra la 58esima e Second Avenue, mentre Naomi e il suo autista erano diritti agli Astoria Studios di Queens. L'uomo ha ovviamente fermato l'auto, e Naomi se ne è andata a piedi, pare arrabbiatissima. L'autista, che si chiama Miodrag Mejdina, di 27 anni, di New York, si è rivolto al più vicino commissariato e ha sporto regolare denuncia.
Secondo quanto riferito dai tabloid newyorkesi, la polizia starebbe cercando la Campbell per avere un chiarimento. Un portavoce della modella, Jeff Reymond, ha dichiarato che "Naomi intende collaborare volontariamente, ma ci sono molte cose da aggiungere a questa storia", senza fornire ulteriori dettagli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS