Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Natale è per la maggior parte degli svizzeri una festa di famiglia. Solo una minoranza celebra la nascita di Gesù, indica un sondaggio realizzato su incarico del settimanale svizzerotedesco "Schweizer Illustrierte".

L'istituto Demoscope ha contattato mille persone di confessioni differenti e sopra i quindici anni nella Svizzera tedesca e romanda. Dall'indagine risulta che Natale è una festa famigliare per i tre quarti degli interpellati.

Solo il 18% delle persone interrogate commemora il 25 dicembre la nascita di Cristo, rivela l'inchiesta di Demoscope, e poco meno della metà degli interpellati crede che Gesù sia figlio di Dio. Circa il 70% si dice però credente. La fede è più diffusa in campagna che in città e le donne (74%) risultano più devote degli uomini (65%).

La messa di Natale e le preghiere sono ancora molto apprezzate dalla popolazione: il 40% degli interpellati dice di andare in chiesa per questa ricorrenza, mentre più della metà degli svizzeri interrogati afferma di pregare almeno una volta a settimana.

Inoltre, i tre quarti delle persone contattate ritengono giusto che la storia della natività sia insegnata a scuola. Ampia approvazione proviene anche da persone non cristiane (65%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS