Navigation

Natale: record di pacchi per la Posta

Dal 25 novembre fino a poco prima di Natale la Posta svizzera ha recapitato oltre 18,6 milioni di pacchi. KEYSTONE/TI-PRESS/ALESSANDRO CRINARI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 dicembre 2019 - 10:41
(Keystone-ATS)

Dal 25 novembre fino a poco prima di Natale la Posta svizzera ha recapitato oltre 18,6 milioni di pacchi. Si tratta di un record. Anche il nuovo centro regionale in Ticino ha fornito il suo contributo.

Rispetto al 2018 il volume ha registrato un incremento del 8,8%, si legge in un comunicato odierno del gigante giallo. I fattori trainanti dell'ondata di pacchi sono stati da un lato le giornate degli sconti del Black Friday e del Cyber Monday, dall'altro l'ulteriore aumento del volume nel periodo prenatalizio, indicativo del fatto che sempre più persone in Svizzera acquistano i regali online.

Nell'ultima settimana prima di Natale, nei giorni di punta, i collaboratori hanno consegnato quasi un milione di pacchi, mentre il 17 dicembre è stata addirittura superata la soglia del milione. I nastri trasportatori dei centri pacchi di Daillens (VD), Härkingen (SO), Frauenfeld (TG), Urdorf (ZH) e Cadenazzo sono rimasti in funzione quasi 24 ore su 24.

La Posta è estremamente soddisfatta di questi quantitativi record. Gli investimenti hanno poi dato i loro frutti: il primo centro pacchi regionale di Cadenazzo è in funzione da ottobre e, nelle ultime settimane, ha ridotto il carico di lavoro per il centro di Härkingen, come auspicato.

Il prossimo anno entreranno in funzione tre ulteriori centri pacchi regionali a Ostermundigen (BE), Vétroz (VS) e Untervaz (GR), per un investimento complessivo di oltre 190 milioni di franchi. Questi centri si rendono necessari anche alla luce di queste ondate di pacchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.