Navigation

Navalny: respinto ricorso Fbk su non apertura indagine

Non verranno aperte indagini sull'avvelenamento di Navalny KEYSTONE/EPA/SERGEI ILNITSKY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2020 - 11:06
(Keystone-ATS)

Il tribunale distrettuale di Basmanny di Mosca ha respinto l'esposto presentato dall'avvocato del Fondo anticorruzione (FBK), per la decisione del Comitato Investigativo russo di non aprire un'indagine sull'avvelenamento dell'attivista dell'opposizione Alexei Navalny.

Lo riporta Interfax.

Intanto Alexander Sabayev, capo del dipartimento di tossicologia dell'ospedale di emergenza n. 1 di Omsk, ha dichiarato che Navalny aveva problemi di alimentazione e di digestione prima di essere ricoverato in ospedale. "L'anamnesi fornita dalle persone che lo accompagnavano indicava problemi di nutrizione e di digestione che persistevano per cinque o sette giorni. Il paziente voleva perdere peso ed era a dieta", ha detto Sabayev citato da Interfax.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.