Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per coloro che non intendono sposarsi, dovrebbe essere possibile adottare un "matrimonio light", sul modello del Pacte civil de solidarité (pacs) francese. Il Consiglio nazionale ha adottato oggi due postulati in questo senso, con 96 voti a 83 e 96 voti a 82.

La situazione attuale è insoddisfacente, ha sottolineato Hans-Peter Portmann (PLR/ZH) a nome della commissione, ricordando come molti cittadini vivano in famiglie ricostituite. In Francia, il 41% delle nuove coppie opta per un pacs piuttosto che per un matrimonio, ha aggiunto.

I due postulati chiedono che venga stilato un rapporto sulla creazione di un nuovo regime dalle conseguenze giuridiche meno estese rispetto al matrimonio e aperto sia agli eterosessuali che agli omosessuali. Una mozione, che chiedeva una strategia di ammodernamento del diritto della famiglia appoggiandosi su "conoscenze scientifiche", è stata respinta con 100 voti a 83.

Il Consiglio federale si è opposto per ragioni formali, dato che aveva già esplorato diverse piste in un rapporto pubblicato un anno fa. Secondo il Governo è ora necessario dedicarsi all'elaborazione di progetti concreti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS