Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un automobilista neocastellano è stato condannato oggi a 120 aliquote giornaliere sospese per tre anni per lesioni personali colpose e inosservanza dei doveri in caso d'incidente.

Nel 2016 aveva investito un pedone ottantenne, che era deceduto sette settimane dopo. Il conducente non si era fermato per prestargli soccorso.

Il Tribunale di polizia di Neuchâtel ha rifiutato di condannare l'uomo per omicidio colposo: in assenza di un'autopsia - ha sottolineato - non è stato possibile stabilire un nesso di causalità fra l'incidente e la morte del pensionato. L'incidente era avvenuto il 3 febbraio 2016 a Fleurier (NE).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS