Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non potranno suddividersi la carica di consigliere di Stato gli umoristi neocastellani Cuche e Barbezat: la Cancelleria cantonale ha rifiutato formalmente la domanda di "job sharing" dei due possibili candidati alla successione del socialista Jean Studer in governo.

Il decreto di convocazione degli elettori prevede esplicitamente un solo nome per ognuna delle liste, spiega la cancelliera del Cantone, Séverine Despland. I due comici potrebbero dunque presentarsi simultaneamente, ma non sulla medesima lista, come ne avevano invece l'intenzione.

L'obiettivo della manovra degli artisti è di evitare l'elezione tacita il 14 ottobre del municipale socialista di La Chaux-de-Fonds Laurent Kurth, l'unico ad aver finora annunciato la propria candidatura. Il seggio del PS non è inoltre contestato dagli altri partiti.

Contattato dall'ats, Benjamin Cuche - attualmente in vacanza - non ha voluto esprimersi sulle proprie intenzioni e quelle del suo collega. "Si vedrà più tardi, forse a fine luglio", ha precisato.

Il termine per la presentazione delle candidature scade il 27 agosto. Il partito socialista neocastellano, dal canto suo, sceglierà il proprio rappresentante il 18 agosto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS