Navigation

NE: niente preoccupazione per panne sistema informatico a Friburgo

Il consigliere di Stato Alain Ribaux ha tenuto a tranquillizzare i deputati sull'utilizzo del sistema informatico per lo spoglio delle votazioni federali KEYSTONE/CHRISTIAN BRUN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 gennaio 2020 - 09:40
(Keystone-ATS)

Il disguido informatico, che aveva provocato un ritardo di sette ore nella proclamazione dei risultati del ballottaggio per il Consiglio degli Stati lo scorso 10 novembre a Friburgo, non preoccupa il canton Neuchâtel.

Quest'ultimo utilizza lo stesso sistema del vicino cantone romando.

Rispondendo a un'interrogazione del Verde liberale Mauro Moruzzi, il consigliere di Stato Alain Ribaux (PLR) ha dichiarato oggi che "il caso friburghese non deve preoccupare". La panne è dovuta alla concomitanza di sette elezioni comunali accanto allo scrutinio per la Camera dei Cantoni, che ha provocato in taluni comuni ritardi fino a 40 minuti nella comunicazione dei risultati.

Ribaux ha comunque sottolineato che "test importanti saranno organizzati in vista delle elezioni comunali del prossimo 14 giugno".

Il consigliere di Stato ha precisato che per evitare ritardi nei grandi comuni, come fu il caso quattro anni fa nella città di Neuchâtel, il cantone proporrà uno strumento digitale per facilitare lo spoglio delle liste non modificate e di quelle in cui gli elettori avranno proceduto a panachage.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.