Tutte le notizie in breve

Olivier Guéniat (foto d'archivio)

KEYSTONE/SANDRO CAMPARDO

(sda-ats)

Il capo della polizia giudiziaria neocastellana Olivier Guéniat, il cui corpo è stato rinvenuto ieri al suo domicilio a Fresens (NE), si è suicidato con la propria arma di servizio.

Non è ancora stato possibile stabilire quali siano i motivi che lo hanno indotto a togliersi la vita, hanno indicato oggi le autorità neocastellane.

È stato rinvenuto un documento nel quale l'alto funzionario di polizia fa stato di pensieri funesti, ma esso non fornisce una risposta al perché. Unico elemento stabilito finora con certezza: l'intervento di terzi è da escludere.

A causa della forte commozione in seno alla polizia neocastellana provocata dalla scomparsa di Guéniat, le indagini sono condotte con l'assistenza della polizia cantonale friburghese, riferisce il Ministero pubblico.

Un omaggio al defunto è stato reso anche dal Consiglio di Stato neocastellano. "Olivier Guéniat era un esperto riconosciuto sul piano nazionale e internazionale per le questioni legate alla criminalità e un interlocutore molto sollecitato per la sua pertinenza e grande esperienza", ha scritto il governo cantonale in una nota.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve