Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La sezione neocastellana del Partito borghese democratico (PBD) getta la spugna: cesserà di esistere alla fine dell'anno e lascerà i sette eletti a livello comunale senza un'appartenenza politica.

La decisione, motivata dalla mancanza di impegno da parte dei membri, è stata adottata mercoledì dall'assemblea generale e comunicata oggi ai media.

La sezione, fondata nel 2010, due anni dopo il partito nazionale, non "è mai riuscita a spiccare il volo", precisa la nota. Non vi è nessun legame tra la decisione di sciogliere la sezione e la partenza della consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS