Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattro ore alla settimana di attività fisica moderata, dal giardinaggio alle passeggiate, dimezzano il rischio di morte per cause cardiovascolari negli over-65.

KEYSTONE/AP/LEFTERIS PITARAKIS

(sda-ats)

Quattro ore alla settimana di attività fisica moderata, dal giardinaggio alle passeggiate, dimezzano il rischio di morte per cause cardiovascolari negli over-65.

Lo ha dimostrato uno studio finlandese presentato al congresso della Società Europea di Cardiologia (Esc) che si è aperto oggi a Roma.

La ricerca dell'università di Oulu ha osservato 2500 persone per 12 anni, monitorando la loro attività fisica. I soggetti che avevano una attività moderata, definita come almeno quattro ore di camminata, bicicletta o altre attività leggere come la pesca o il giardinaggio, hanno mostrato un rischio di eventi cardiovascolari gravi ridotto del 31%, mentre la mortalità per queste malattie è risultata minore del 54%.

Ancora migliori i risultati per chi invece fa almeno tre ore settimanali di attività intensa, da uno sport al ballo, che hanno mostrato una riduzione del 45% degli eventi e del 66% della mortalità. "L'esercizio fisico può essere più difficile da fare con l'età - hanno affermato gli autori -. Tuttavia è importante per le persone anziane riuscire a fare una attività sufficiente a rimanere in salute".

Per il pubblico generale l'Esc raccomanda 150 minuti di attività intensa o 75 di moderata alla settimana. Un nuovo algoritmo presentato sempre al congresso e sviluppato dall'università norvegese di Trondheim permette di capire l'esatta intensità necessaria per ogni persona.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS