Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - D'ora in poi le fasce più povere della popolazione potranno acquistare frutta e verdura a prezzo ridotto nei 19 negozi di Caritas Svizzera. L'associazione, in collaborazione con la Promozione Salute Svizzera, intende così incoraggiare un'alimentazione sana e il movimento.
"Le persone poco o non qualificate corrono maggiormente il rischio di soffrire di obesità o di sovrappeso rispetto a coloro che hanno un buon livello di formazione", ha dichiarato oggi alla stampa la presidente dei negozi Caritas, Sonja Kaufmann. Quando si ha un bugdet limitato, mancano i soldi per nutrirsi in modo equilibrato.
"Ogni anno nel commercio al dettaglio vengano gettate nella spazzatura oltre 1'000 tonnellate di frutta e verdura", gli ha fatto eco il direttore di Caritas Svizzera, Hugo Fasel. L'associazione vuole quindi far beneficiare le persone svantaggiate di tali eccedenze alimentari.
Con il progetto "negozi Caritas - spazio salute", i poveri potranno così acquistare prodotti a prezzi scontati e saranno inoltre stimolate a mangiare in maniera più sana. Otterranno infine informazioni su un'alimentazione equilibrata e saranno incoraggiate a muoversi maggiormente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS