Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo scorso anno in Svizzera è aumentato il numero delle nascite e dei matrimoni (questi ultimi però non in Ticino), così come quello delle unioni domestiche registrate. I divorzi e i decessi risultano in calo.

Lo rileva oggi l'Ufficio federale di statistica (UST). Le cifre definitive per il 2014 presentano un aumento delle nascite, passate in un anno da 82'700 a 85'300 (+3,1%), con un incremento più marcato di maschi (43'900) rispetto alle femmine (41’400), per un rapporto di 106 maschi ogni 100 femmine.

Rispetto al 2013, nove Cantoni registrano una progressione delle nascite superiore o uguale a quella della Svizzera (+3,1%): Obvaldo (+16,2%), Appenzello Esterno (+7,8%), Turgovia (+7,0%), Basilea Campagna (+6,5%), Friburgo (+6,4%), Zurigo (+5,6%), Basilea Città (+5,4%), Neuchâtel (+5,1%) e Argovia (+4,1%).

La maggioranza delle nascite (78,3%) si registra all'interno del matrimonio. Tuttavia continuano ad aumentare quelle avvenute al di fuori: sono passate da 17'500 nel 2013 a 18'500 nel 2014, raggiungendo una quota pari al 21,7%. Nel contempo, il numero di riconoscimenti di paternità segue la curva delle nascite fuori del matrimonio, facendo registrare 18'000 casi.

Nel 2014 ne sono stati celebrati 41'900, il 5,3% in più rispetto all'anno precedente. L'aumento interessa sia i matrimoni tra cittadini svizzeri (+4,5%) che quelli misti (+4,9%) nonché quelli tra stranieri (+8,8%). Questo incremento rispetto al 2013 - rileva ancora l'UST - è corroborato dalla maggioranza dei Cantoni, eccetto tre: il Ticino, dove i matrimoni sono diminuiti dello 0,7%, Svitto (-2,8%) e Nidvaldo (-7,9%).

Nel 2014 sono state registrate 720 unioni domestiche, un numero in leggero aumento rispetto all'anno prima (+3,9%). Solo nel Canton Nidvaldo non si è costituita alcuna unione domestica registrata. Tali unioni continuano a essere più ricorrenti tra gli uomini che tra le donne (rispettivamente 450 contro 270 nel 2014).

Il numero dei divorzi continua a diminuire, passando da 17'100 nel 2013 a 16'700 nel 2014. Dieci Cantoni registrano una diminuzione del numero di divorzi più sensibile rispetto a quella della Svizzera (-2,2%), tra i quali Basilea Campagna (-2,9%), Ginevra (-4,7%), Berna (-4,9%), Soletta (-6,8%), Neuchâtel (-7,3%) e Vaud (-12,4%).

Lo scorso anno si sono avuti meno decessi (63’900; -1,6%) rispetto all'anno precedente. La metà dei Cantoni, tra cui Vaud e Zurigo (-2,5%), Ticino e Berna (-4,4%) come pure Vallese e Ginevra (-4,9%), registrano una diminuzione dei decessi più marcata rispetto a quella nazionale.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS