Lo scorso anno mediamente ogni svizzero di sei anni o più ha compiuto 3,3 viaggi con pernottamento, contro 3 nel 2016 e 2,8 cinque anni prima. Gli abitanti della Svizzera italiana ne hanno effettuati solo 2,6.

Nove persone su dieci ha fatto almeno una volta i bagagli per un soggiorno di svariati giorni, indica l'ultimo rilevamento in materia dell'Ufficio federale di statistica (UST) pubblicato oggi.

Un terzo dei 24,88 milioni di viaggi complessivi (+11%) ha avuto come destinazione la Svizzera, il 40% un Paese confinante, in primis la Francia (3,21 milioni, +68%), seguita dall'Italia (2,87 milioni, +5%), dalla Germania (2,77 milioni, -7,2%) e dall'Austria (1,06 milioni, +10,6%).

Quale motivo per il cambio d'aria il 57% ha citato la vacanza e il riposo, il 27% una visita presso parenti e amici. I viaggi d'affari rappresentavano il 6% del totale. Il fatto che si sia viaggiato di più potrebbe anche avere ragioni finanziarie: in un soggiorno privato con pernottamento sono stati spesi in media 139 franchi al giorno, a fronte di 147 franchi nel 2016.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.