Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nel mondo 1,35 milioni di morti per incidenti stradali

Nel mondo gli incidenti stradali fanno 1,35 milioni di morti l'anno e sono la prima causa di morte tra i 5 e i 29 anni.

KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

(sda-ats)

Nel mondo gli incidenti stradali fanno 1,35 milioni di morti l'anno e sono la prima causa di morte tra i 5 e i 29 anni. Secondo il rapporto annuale dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) pubblicato oggi i più a rischio sono i motociclisti e i loro passeggeri.

Il tasso di mortalità per incidenti stradali, si legge nel documento, è tre volte più alto nei paesi a basso reddito. In Africa è di 26,6 ogni 100mila abitanti, mentre in Europa è 9,9 ogni 100mila. La regione europea, insieme ad America e Pacifico Occidentale, è tra quelle in cui la cifra è in diminuzione.

Per quanto riguarda la tipologia di vittime il 26% sono pedoni o ciclisti, mentre il 28% piloti o passeggeri di veicoli a due ruote a motore.

"Le morti sulla strada sono un prezzo inaccettabile per la mobilità - afferma il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus -. Non ci sono scuse per l'inazione, questo è un problema con soluzioni provate".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.