Navigation

Neonazista spara a Zurigo, arrestato ad Amburgo

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 maggio 2012 - 12:05
(Keystone-ATS)

Uno svizzero di 24 anni sospettato di aver ferito un uomo sabato a Zurigo è stato arrestato nelle prime ore di ieri al suo arrivo ad Amburgo, in Germania. Il 24 enne è un simpatizzante neonazista pregiudicato. Al momento dell'arresto aveva con sé una pistola.

L'uomo è stato arrestato verso le 3.00 del mattino dagli agenti della polizia federale tedesca, ha reso noto la polizia cantonale zurighese, che nel fine settimana aveva pubblicato su internet una foto del ricercato. Le autorità svizzere intendono presentare una richiesta di estradizione.

Ancora non è chiaro se l'arma di cui è stato trovato in possesso sia la stessa utilizzata a Zurigo. La sparatoria è avvenuta nelle prime ore di sabato nel quartiere del Niederdorf. La vittima è stata colpita al petto ed è ricoverata in ospedale. Le sue condizioni sono giudicate serie, ma stabili, precisa la polizia.

L'uomo arrestato gravita negli ambienti dell'estremismo di destra. Lo scorso mese di gennaio il Tribunale cantonale di Soletta lo ha condannato a 39 mesi di prigione per un totale di 44 delitti. È stato riconosciuto colpevole tra l'altro di discriminazione razziale, violenze e minacce contro funzionari, vie di fatto e rissa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?