Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per la prima volta nella storia del Nepal una giudice donna è stata scelta a guidare la Corte Suprema, il massimo organismo giudiziario del Paese himalayano.

Sushila Karki, uno dei componenti più anziani del tribunale, ha preso funzione ieri in coincidenza con il nuovo anno del calendario nepalese, come si legge sul website della Corte.

Tuttavia la sua nomina non è ancora ufficiale in quanto deve essere confermata da un comitato parlamentare che non è stato ancora convocato a causa di divergenze tra le forze politiche.

In attesa di essere formalmente nominata dal Presidente della Repubblica come stabilisce la Costituzione, Karki è per ora "chief justice' pro tempore. Il suo incarico durerà circa 14 mesi, ovvero fino al 7 giugno 2017 quando lascerà il tribunale per limiti di età.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS