Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KATMANDU - I poliziotti nepalesi un po' grassocci dovranno perdere peso, pena l'abbandono di tutte le speranze di promozione: lo afferma un nuova direttiva delle autorità di Katmandu che vogliono combattere l'obesità dei funzionari che non muovono un passo nel loro lavoro.
Secondo i critici i funzionari di polizia troppo grassi non sarebbero più in grado di portare a termine in modo soddisfacente il loro lavoro a tale punto che, ha detto un portavoce della polizia , "é evidente che la percezione dell'opinione pubblica nei vostri confronti non è più positiva e non vi si dà fiducia".
Il portavoce, Bigyan Raj Sharma, ha spiegato che ogni anno verranno fatti test al personale che poi saranno resi pubblici per essere valutati: "Coloro che falliranno - ha aggiunto - si vedranno negate promozioni e saranno trasferiti in posti meno remunerativi".
Ognuno dei 56 mila poliziotti nepalesi riceverà quindi un percorso personalizzato con un obiettivo di indice di massa corporea tale da mantenere una figura snella. Corsi di ginnastica e yoga diretti da un maestro indiano, un guru, sono stati già inseriti nei programmi stilati il mese scorso.
Il portavoce ha sottolineato che i funzionari che lavorano negli uffici, anche 18 ore al giorno, sono i più colpiti dall'obesità in ragione del lavoro sedentario, ma, ha concluso: "Questo mestiere richiede di essere efficienti e in buona forma fisica 24 ore su 24".

SDA-ATS