Navigation

Nepal: valanga su Annapurna, almeno 7 dispersi

Il massiccio delll'Annapurna, in Nepal. KEYSTONE/EPA/HS GT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2020 - 08:19
(Keystone-ATS)

Almeno sette persone risultano disperse in seguito a una valanga in Nepal, tra cui quattro sudcoreani e tre nepalesi. Lo rendono noto oggi i funzionari locali.

L'incidente è avvenuto ieri a un'altitudine di circa 3.230 metri vicino al campo base per l'Annapurna, una delle vette più alte dell'Himalaya, a seguito di forti nevicate. "Una squadra di soccorso è stata inviata ieri sera", affermano dal dipartimento del Turismo del Nepal. La polizia locale spiega però che il maltempo sta ostacolando gli sforzi dei soccorritori.

Il ministero dell'Istruzione della Corea del Sud afferma che i quattro concittadini facevano parte di una squadra di insegnanti volontari che lavorano con i bambini in Nepal. Il ministero degli Esteri sudcoreano ha dichiarato che una squadra d'emergenza sarà inviata sul posto e che le famiglie dei dispersi sono state informate.

L'Annapurna è una montagna soggetta a valanghe, tecnicamente difficile e con un tasso di mortalità più elevato rispetto all'Everest, la vetta più alta del mondo. Migliaia di escursionisti visitano la regione dell'Annapurna ogni anno per le sue viste mozzafiato sull'Himalaya. Nel 2014 una tempesta di neve ha ucciso circa 40 persone sul popolare tragitto, in una delle più grandi tragedie del trekking avvenute in Nepal.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.