Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le originale capsule Nespresso in alluminio (foto d'archivio).

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Per la prima volta arriva sul mercato svizzero una capsula da caffè compatibile con il sistema Nespresso in alluminino. Attualmente, tutti i contenitori "generici" disponibili sul mercato sono in plastica per evitare conflitti con i brevetti della filiale di Nestlé.

Le nuove capsule sono prodotte dalla Jacobs Douwe Egberts (JDE). In una nota l'azienda afferma che queste sono fabbricate in Francia e sono commercializzate da giugno in Germania. La Svizzera è quindi il secondo mercato dove vengono introdotte.

Il lancio di un contenitore di alluminio è un ulteriore capitolo della cosiddetta "guerra delle capsule". Diverse sono le aziende che ne hanno lanciato di compatibili con il sistema Nespresso. Quest'ultima ha cercato con diversi mezzi - tecnici ma soprattutto giudiziari - di lottare contro tale concorrenza, ma non è riuscita a impedire il proliferare del numero di produttori.

Ma l'aumento dei fabbricanti inizia a farsi sentire: la Ethical Coffee Company (ECC) ha annunciato la settimana scorsa di volersi ritirare dal mercato per motivi di redditività. Il fondatore e direttore generale dell'azienda romanda aveva sostenuto che "il formato Nespresso è morto" e che oggi "tutti perdono soldi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS