Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Tribunale federale (TF) ha annullato il divieto provvisorio di vendita delle capsule di caffè compatibili con il sistema Nespresso di Nestlé prodotte dalla Ethical Coffee Company (ECC) deciso dal Tribunale cantonale vodese. Come nel caso del procedimento sangallese relativo alle capsule vendute dalla Denner, i giudici losannesi chiedono che venga realizzata una breve perizia.

Su richiesta di Nespresso e Nestlé, lo scorso dicembre il Tribunale cantonale vodese aveva vietato provvisoriamente alla ECC di continuare a vendere le sue capsule. L'interdizione era estesa anche a Media Markt, che aveva sui suoi scaffali le capsule prodotte dalla ECC.

La società si è quindi rivolta al TF, che ha ora accolto il ricorso e ritornato il caso al Tribunale cantonale. Quest'ultimo deve far compiere una perizia che risponda alla domanda se la forma delle capsule Nespresso sia tecnicamente necessaria e poi prendere una nuova decisione. La stessa cosa era stata chiesta lo scorso anno al Tribunale del commercio di San Gallo, dov'è pendente il procedimento della Nespresso contro la Denner.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS