Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nessuno altro detenuto di Guantanamo in Svizzera, commissione

BERNA - A causa delle recrudescenza del terrorismo - vedi il mancato attentato al volo della Delta Airlines di Natale - la Svizzera non dovrebbe più accogliere detenuti di Guantanamo. È quanto raccomanda al Consiglio federale la commissione di politica di sicurezza del Nazionale, riunitasi ieri a Berna.
Questa decisione riguarda in particolare due fratelli della minoranza musulmana degli uiguri stanziata in Cina, il cui possibile arrivo in Svizzera aveva sollevato le proteste del governo di Pechino.
Stando al presidente della commissione Jakob Büchler (PPD/SG), la decisione è motivata principalmente da considerazioni di sicurezza. Quest'ultime hanno prevalso per 15 voti a 10 su riflessioni di carattere umanitario. A suo dire, la maggioranza della commissione ha tenuto conto anche delle relazioni - specie commerciali - con la Cina.
La decisione di principio della commissione è solo una raccomandazione al Consiglio federale, cui spetta la decisione finale di accogliere o meno altri detenuti di Guantanamo, ha precisato il presidente della commissione. Essa non riguarda il primo detenuto - uzbeco - la cui accoglienza è già stata decisa dal governo. L'uomo dovrebbe risiedere nel canton Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.